Roma, non ha il bilancino e va a pesare l’hashish con la bilancia di frutta e verdura al supermercato


Doveva pesare l’hashish ma non aveva i mezzi per farlo. È per questo che un 23enne romano, sprovvisto in casa del bilancino di precisione, ha deciso di ricorrere ad un altro tipo di bilancia, quella del supermercato. Una volta entrato nel Carrefour di Ostia, il giovane si è diretto con decisione verso il reparto della frutta e ha pesato, come se niente fosse, la droga che aveva con sé. Ma la “bravata” ha avuto vita breve. Il 23enne, accompagnato da un amico, è stato notato proprio dai commessi del supermercato che, dopo l’iniziale sorpresa, hanno scattato alcune foto prima di avvicinarli.

Dopo essere stati bloccati, alla domanda su cosa stessero pesando i due hanno risposto: “Niente di che — le parole del pusher riportate da Repubblica — se volete ce la dividiamo e ce la fumiamo insieme“. Il 23enne è stato arrestato dai carabinieri di Ostia che hanno subito sequestrato il panetto di droga del peso di 94 grammi, corrispondente a circa 600 dosi. Altri cinque grammi erano stati separati per essere venduti all’amico che, non avendo ricevuto nulla all’arrivo dei militari, non è stato segnalato. “Quel panetto di hashish l’ho trovato seppellito in un parco. Non l’ho comprato da nessuno — ha spiegato il giovane al giudice — ho chiamato il mio amico perché lo vedesse. Era una cosa straordinaria: solo a quel punto ho pensato di dargliene un pezzetto”. Tra due mesi inizierà il processo.

L’articolo Roma, non ha il bilancino e va a pesare l’hashish con la bilancia di frutta e verdura al supermercato proviene da Il Fatto Quotidiano.

Leggi articolo completo…
Author: F. Q.