Il nuovo codice della strada giallo-verde: niente sigarette in auto, ciclisti contromano e aumento della velocità in autostrada


Politiche sull’immigrazione, Reddito di cittadinanza, Quota 100 e non solo. Anche il Codice della Strada è all’attenzione del governo giallo-verde. Il testo, presentato alla Commissione Trasporti alla Camera, non è ancora definitivo ma già si intravedono le possibilità di una “rivoluzione” su più fronti. Aumenta il limite di velocità sulle Autostrade con tre corsie, che raggiunge i 150 km/h. Il nuovo codice prevede anche sanzioni più pesanti per chi usa il cellulare o fuma durante la guida. Nuove agevolazioni per le donne in gravidanza che potranno usufruire di parcheggi rosa.

Scatto del traffico in una via di Roma

Tante novità soprattutto per i ciclisti che avranno la precedenza ai semafori e potranno godere di una linea d’arresto avanzata rispetto a quella dedicata agli altri mezzi. Le biciclette potranno utilizzare le corsie riservate ai taxi e al trasporto pubblico. Le novità non finiscono qui, infatti i ciclisti potranno anche andare contromano ma solo in alcuni casi specifici. Si potrà andare nel senso di marcia inverso solo nei centri abitati, su ordinanza del sindaco e con un apposito cartello stradale. Nuove norme anche per la sicurezza con l’introduzione dell’obbligo del casco e incentivi per l’acquisto.

Tourist women in Rome: by the Coliseum

Novità importanti anche per i motociclisti, per cui si discute sull’introduzione di un abbigliamento tecnico di sicurezza. Le moto elettriche potranno essere guidate anche in Autostrada. Il nuovo disegno di legge di Lega e M5S riguarda anche skate, monopattini e hoverboard che faranno parte per la prima volta del codice della strada. Su questi ultimi mezzi di trasporto è ancora in corso il dibattito, non è stato ancora deciso se potranno circolare ovunque o solo nelle piste ciclabili.

Leggi articolo completo…
Author: Luca Piras